Energia da Fonti Rinnovabili

La radicale ristrutturazione dell'assetto produttivo dell'industria saccarifera europea e le mutate condizioni del mercato mondiale dello zucchero hanno imposto una riorganizzazione dei processi industriali di produzione, in funzione delle esigenze di contenimento dei costi energetici e di maggior efficienza nella trasformazione della materia prima. La produzione saccarifera nei prossimi anni sarà inevitabilmente intrecciata con lo sviluppo di energia da fonti rinnovabili, per consentire minori costi industriali agli impianti per la trasformazione delle barbabietole, ma anche per offrire opportunità supplementari di reddito ai produttori agricoli.

L'auto-produzione di energia è dunque una opportunità di reddito per la filiera agricola ed in particolare per quella bieticolo-saccarifera, la cui continuità può essere garantita dall'integrazione sinergica con il comparto agro-energetico. Grazie all'esperienza di modernizzazione dello zuccherificio di San Quirico avviata nel 2011, Sadam Engineering è in grado di trasformare un sito industriale saccarifero in un polo multifunzionale per la produzione di zucchero ed energia. A San Quirico è stata avviata una centrale per la produzione di biogas della capacità di 1 MW ed un impianto fotovoltaico da 5 MW che consentono al polo industriale di produrre energia elettrica da fonti rinnovabili o a ridotto impatto, di cui buona parte consumata dallo zuccherificio.